Lavoro

Decreto flussi: ingressi per 17.850 stranieri

Decreto flussi: ingressi per 17.850 stranieri
Via libera al Decreto Flussi 2014. Dalle ore 8 del 23 dicembre è possibile il pre-caricamento delle istanze, secondo la consueta procedura online disponibile sul sito del Ministero dell’Interno. Il Dpcm 11 dicembre, registrato alla Corte dei Conti il 18 dicembre e in attesa di pubblicazione in gazzetta ufficiale, stabilisce una quota di 17.850 ingressi di stranieri per lavoro subordinato (non stagionale) e lavoro autonomo, compresa la quota di 2 mila ingressi per Expo 2015

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali informa, con un comunicato sul sito istituzionale, che dalle ore 8,00 del 23 dicembre è possibile il pre-caricamento delle domande per le nuove quote di ingresso previste dal Decreto Flussi 2014.

Come noto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 dicembre 2014 concernente la “Programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale nel territorio dello Stato per l’anno 2014” è stato registrato dalla Corte dei Conti il 18 dicembre 2014 ed è attualmente in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.
In base al nuovo decreto sono ammessi in Italia 17.850 lavoratori stranieri per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente con modalità telematiche collegandosi al sito e, come detto, a partire dalle ore 8,00 del 23 dicembre 2014 è disponibile l’applicativo per la precompilazione dei moduli di domanda, che sarà possibile inviare a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale. Per la compilazione dei moduli di domanda è necessario preventivamente registrarsi sul sito, secondo le modalità indicate nel manuale utente pubblicato sull’home page dell’applicativo.
Gli utenti avranno inoltre, a disposizione un servizio di assistenza attraverso un help desk raggiungibile tramite un modulo di richiesta disponibile durante la fase di compilazione e di inoltro delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *