Diritto

Dazi e Iva: il transito non basta per l’ingresso nel circuito dell’Ue

Se è stato accertato che i beni hanno raggiunto la loro destinazione finale, dove sconteranno l’Iva all’importazione, il rischio di eventuali violazioni “di passaggio” dell’imposta non sussiste

ABBONATI PER LEGGERE L'ARTICOLO

Gli abbonati ci aiutano a garantire una costante informazione. Come utente abbonato potrai:

Leggere e salvare tutti gli articoli su pc e tablet

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close