Fisco

Dall’Imu 2012 al Capital gain: dopo il ponte di Pasqua ecco il diluvio di scadenze

All'uscita dal ponte festivo di Pasqua arriva un intenso martedì di dichiarazioni e di adempimenti fiscali, dall'Imu 2012 ai guadagni sugli investimenti, dalla stabilizzazione dei precari al report sui lavori usuranti e sul lavoro notturno
All’uscita dal ponte festivo di Pasqua arriva un intenso martedì di dichiarazioni e di adempimenti fiscali, dall’Imu 2012 ai guadagni sugli investimenti, dalla stabilizzazione dei precari al report sui lavori usuranti e sul lavoro notturno

All’uscita dal ponte festivo di Pasqua arriva un intenso martedì di dichiarazioni e di adempimenti fiscali, dall’Imu 2012 ai guadagni sugli investimenti, dalla stabilizzazione dei precari al report sui lavori usuranti e sul lavoro notturno. Di seguito la panoramica sul repentino rientro alla vita d’ufficio.

Imu. Si comincia dalla dichiarazione dell’Imu per l’anno 2012 , come ricorda la Risoluzione n.6 DF del Mef – che riguarda chi già ha pagato le scadenze dell’anno passato senza aver ricevuto, allora, i moduli – mentre la dichiarazione Imu per il 2013 per fabbricati del gruppo catastale D non iscritti o iscritti ma senza attribuzione di rendita catastale, andrà fatta entro il 31 marzo 2014.

COMUNICAZIONE RICEZIONE 730-4. I sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale entro martedì – primo giorno non festivo dopo la scadenza fissata del 31 marzo – devono presentare in via telematica il modello Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate, per ricevere i risultati contabili delle dichiarazioni dei propri amministrati.

COMUNICAZIONE CONCESSIONE AREE DEMANIALI. Scade martedì 2 aprile anche la comunicazione telematica all’anagrafe tributaria dei dati riguardanti le concessioni di aree demaniali marittime in essere al 31 dicembre 2011 e al 31 dicembre 2012.

CAPITAL GAIN, OPZIONE IMPOSTA SOSTITUTIVA. Dichiarazione entro martedì 2 aprile anche per chi ha conseguito minusvalenze o plusvalenze operando su titoli, quote, diritti, valute estere, metalli preziosi allo stato grezzo o monetato, strumenti finanziari, rapporti e crediti alla data del 31 dicembre 2011.

STABILIZZAZIONI E BENEFICI. Scade il 2 aprile l’obbligo di stabilizzare rapporti precari o assumere a tempo determinato per poter fruire dei benefici previsti per il 2013.

LAVORI USURANTI. I datori di lavoro devono comunicare i periodi nei quali ogni dipendente ha svolto lavori usuranti (art. 1, comma 1, lettere da a) a d), del D.Lgs. 67/2011), e, i giorni di svolgimento di lavoro notturno per ogni dipendente. Questa comunicazione ha solo finalità statistiche.

LIBRO UNICO DEL LAVORO. Per i datori scatta l’obbligo di stampare il Libro unico del lavoro o, nel caso di soggetti gestori, di consegnare copia al soggetto obbligato alla tenuta, in relazione al periodo di paga precedente

SUPERAMENTO 50 ADDETTI. Le aziende che al 31 dicembre scorso hanno superato i 50 addetti lo devono comunicare all’Inps per gli adempimenti relativi al Tfr.

COMUNICAZIONE DEI BENI CONCESSI IN GODIMENTO AI SOCI O A FAMILIARI. Slitta la comunicazione dei beni ai soci. L’adempimento passa dal 2 aprile (essendo il 31 marzo, data della scadenza, domenica) al prossimo 15 ottobre. Lo ha deciso il direttore dell’Agenzia delle Entrate che, con provvedimento del 25 marzo, motiva la proroga con “l’esigenza di valutazione, da parte dell’Agenzia, delle proposte di semplificazione avanzate dalle associazioni di categoria che riguardano la tipologia delle informazioni da comunicare e le relative modalità di trasmissione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *