Lavoro

Dal Cipe 200 milioni per Coop e imprese sociali. Guerini: «Un segnale forte»

Il Cipe ha deliberato l'assegnazione di 200 milioni di euro in favore della nuova misura a sostegno dell'economia sociale
Il Cipe ha deliberato l’assegnazione di 200 milioni di euro in favore della nuova misura a sostegno dell’economia sociale

Nella seduta straordinaria di giovedì 6 agosto, il Cipe – Comitato interministeriale per la programmazione economica tra le altre cose ha «stanziato 200 milioni per le cooperative e le imprese sociali attraverso il Fondo Rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca». Una decisione salutata molto positivamente da Giuseppe Guerini, presidente di Confcooperative-Federsolidarietà.

Con un comunicato stampa del 7 agosto 2015 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali comunica che il nuovo regime di sostegno, riconosce finanziamenti agevolati in favore di imprese di qualunque dimensione che, indipendentemente dal settore di attività, realizzano beni e servizi ritenuti socialmente meritevoli.

L’intento è quello di agevolare la cosiddetta “economia sociale“, le cui diverse attività economiche sono accomunate, in primo luogo, dal perseguimento di finalità cui l’ordinamento riconosce una particolare utilità sociale e che potranno, così, accrescere il loro impatto sul tessuto economico ed occupazionale del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *