Fisco

Crescono le entrate tributarie, 4,7 miliardi in più nei primi 7 mesi del 2013

Entrate tributarie in crescita dell’1,9% nei primi sette mesi del 2013, che corrisponde a un aumento del gettito pari a 4.748 milioni di euro. A dirlo è l’ultimo Rapporto sulle entrare del Dipartimento delle finanze del Ministero dell’Economia, diffuso oggi. Le entrate tributarie e contributive mostrano nel periodo considerato una crescita complessiva dell’1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In termini di cassa, le entrate contributive evidenziano, in particolare, una flessione dello 0,9% sul 2012, nel corso del quale era stato registrato dall’Inps un incasso straordinario per il recupero di crediti già cartolarizzati.

Il ruolo di traino delle imposte locali. Al netto di questo incasso i contributi risultano sostanzialmente in linea con quelli dell’analogo periodo dell’anno precedente. Il Rapporto dell’Economia registra poi la crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato (+2.770 milioni di euro, +1,2 per cento) e, in misura ancora più significativa, delle imposte degli enti locali (+2.909 milioni di euro, +10,7 per cento) e i ruoli incassati (+287 milioni di euro, +7,2 per cento).

In crescita il gettito Iva. Positivi anche i dati registrati dal Mef relativi all’imposta sul valore aggiunto: dopo la brusca flessione registrata nei primi mesi dell’anno, nel periodo gennaio-luglio il gettito Iva sugli scambi interni mostra infatti segni di graduale miglioramento (+0,5% rispetto al periodo gennaio-giugno). Il risultato positivo del mese di giugno (+4,5 per cento, pari a +291 milioni di euro), conferma nel mese di luglio, anche se in misura più attenuata, il trend positivo dell’Iva sugli scambi interni che registra un incremento di 84 milioni di euro (+1,2 per cento) rispetto allo stesso mese del 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *