Lavoro

Convenzione INPS sui dati di rappresentanza sindacale

Convenzione INPS sui dati di rappresentanza sindacale
In data 16 marzo 2015, secondo quanto stabilito dall’Accordo interconfederale 10 gennaio 2014, Confindustria, Cgil, Cisl e Uil hanno definito con l’Inps una convenzione per la raccolta, elaborazione e comunicazione dei dati relativi alla misurazione della rappresentanza delle OO.SS.

In data 16 marzo 2015 le organizzazioni sindacali Confindustria, Cgil, Cisl, Uil e Inps hanno siglato una convenzione per l’attività di raccolta, elaborazione e comunicazione dei dati sulla rappresentanza delle organizzazioni sindacali per la contrattazione collettiva nazionale di categoria. Questo in attuazione di quanto previsto dall’Accordo interconfederale del 10 gennaio 2014.

In particolare, l’Inps acquisirà, utilizzando i dati forniti dalle aziende con le dichiarazioni UniEmens, le deleghe relative ai contributi sindacali conferite dai lavoratori, relativamente al periodo gennaio-dicembre di ogni anno, e trasmetterà successivamente le informazioni al CNEL.
Entro il mese di maggio dell’anno successivo a quello della rilevazione, il CNEL certificherà la rappresentanza di ogni organizzazione sindacale: la certificazione è necessaria alle organizzazioni per essere ammesse alla presentazione delle piattaforme ed alla sottoscrizione della contrattazione collettiva nazionale.

La convenzione ha durata triennale e, in fase di prima applicazione, l’attività dell’Istituto avrà avvio con il flusso UniEmens di competenza del mese di aprile 2015.

L’intesa “è un passo molto importante per assicurare stabilità al sistema delle relazioni industriali”, ha affermato il presidente dell’Inps Tito Boeri.

Convenzione 16 Marzo 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *