Lavoro

Contributi artigiani e commercianti: online la quarta emissione 2013

Contributi artigiani e commercianti: online la quarta emissione 2013
L’Inps comunica di aver messo a disposizione degli artigiani e commercianti nel proprio cassetto i modelli F24 quarta emissione per il versamento dei contributi relativi al quarto trimestre 2013. La scadenza per il pagamento è il 17 febbraio 2014. In tale data scade anche il versamento del primo e secondo acconto 2013 in riferimento alla eventuale quota eccedente il minimale di reddito imponibile

L’Inps, con il messaggio n. 810 del 15 gennaio 2014, ha comunicato agli iscritti alle Gestioni Artigiani e Commercianti di aver messo a disposizione nel Cassetto previdenziale, al quale si può accedere tramite il proprio pin, i modelli F24 di quarta emissione per il pagamento dei contributi dovuti per il quarto trimestre dell’anno 2013. La scadenza per il pagamento è il 17 febbraio 2013.

Il breve messaggio dell’Inps. “Contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali iscritti nel corso dell’anno 2013. Quarta emissione 2013.

Si ricorda agli iscritti in corso d’anno alla gestione artigiani e commercianti che, come previsto nella circolare n. 24 dell’8 febbraio 2013, non sarà più inviata in modalità cartacea alcuna lettera di avviso dei contributi in scadenza, né le avvertenze per la compilazione del modello F24.

Accedendo via internet al Cassetto, sarà infatti possibile reperire, nella sezione comunicazione bidirezionale, la lettera informativa contenente i dati relativi agli importi da pagare per la contribuzione 2013. A tal fine ai contribuenti o agli intermediari opportunamente delegati, verrà inviata una email per avvisare dell’inserimento della comunicazione di cui sopra.

I modelli F24 relativi alla quarta emissione del 2013 sono in ogni caso disponibili, anche in forma precompilata e direttamente stampabile, con la relativa funzione “Dati del modello F24″ presente nello stesso Cassetto previdenziale dei modd. F24.

Si ricorda che entro il 17 febbraio 2014 dovranno essere versati i contributi relativi:

  • al quarto trimestre 2013 in riferimento al minimale di reddito;
  • alla prima rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi qualora dovuti.

Si ricorda inoltre che entro la medesima scadenza del 17 febbraio 2014 dovranno essere versati il primo e secondo acconto 2013, in riferimento alla eventuale quota eccedente il minimale di reddito imponibile e contestualmente, le somme allo stesso titolo dovute per gli anni precedenti.

Infine alle scadenze del 16 maggio, 20 agosto e 18 novembre 2014 dovranno poi essere corrisposte rispettivamente la seconda, la terza e la quarta rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi. Per quanto riguarda le aliquote e la base imponibile dei contributi in oggetto si rinvia alla circolare n. 24 dell’ 8 febbraio 2013”.

Gli avvisi bonari per le scadenze di maggio e agosto 2013. Si ricorda che l’Inps ha pubblicato anche il messaggio n. 16786 del 18 ottobre 2013: “Facendo seguito alla circolare n. 98 del 14 giugno 2013, si comunica che si è proceduto alla formazione degli avvisi bonari relativi alle rate in scadenza a maggio 2013 e agosto 2013 per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni degli artigiani e commercianti”.

Gli iscritti alla Gestione Artigiani o Commercianti che non hanno versato i contributi in scadenza a maggio ed agosto 2013 (ma anche novembre 2012 e febbraio 2013), dovrebbero aver ricevuto un avviso bonario rilasciato dall’Inps nel Cassetto previdenziale, quindi online. Non sarà più inviato per via cartacea. Il rischio per chi non regolarizza la posizione, è la ricezione di un avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *