Lavoro

Contratti di mutuo ipotecario: dal 1° luglio tasso di interesse al 2,95%

Con un comunicato del 25 giugno 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 149 del 30 giugno 2015, l’Inps rende noto che a decorrere dal 1° luglio 2015, il tasso di interesse da applicare ai contratti di mutuo ipotecario edilizio a tasso fisso per gli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, è fissato nella misura del 2,95%.

Il nuovo tasso sarà applicato sia ai mutui in corso di ammortamento che ai nuovi contratti.

Inoltre si intende applicabile anche a tutti i contratti di mutuo ipotecario edilizio disciplinati da regolamenti precedentemente emanati dall’ex Inpdap con conseguente attribuzione delle relative funzioni all’Inps.

Il tasso del 2,95% viene applicato anche alle domande di mutuo o di surroga già presentate nei quadrimestri antecedenti la data dell’1 luglio 2015, il cui iter non si sia ancora perfezionato con il rogito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *