Lavoro

Congedo parentale fino a 12-15 giorni per chi ha figli fino ai 12 anni

Il congedo parentale sarà previsto per tutti i lavoratori, sia dipendenti sia autonomi, e in alternativa si potrà utilizzare il cosiddetto voucher baby sitter. Allo studio anche un incremento del bonus per il personale infermieristico

“Il congedo parentale sarà previsto per tutti i lavoratori, sia dipendenti sia autonomi, e in alternativa si potrà utilizzare il cosiddetto voucher baby sitter”. Lo afferma la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, spiegando, in un’intervista a RaiNews24 che “per il congedo si prevede una forma speciale che potrà durare dai 12 ai 15 giorni, allungato fino ai 12 anni di età del bambino; per le famiglie con disabili senza limiti di età del figlio e con un’indennità che verrà parametrata alla retribuzione”.

È inoltre intenzione di Catalfo – spiega il ministero – incrementare il bonus per il personale infermieristico. La ministra, assieme alla ministra della famiglia Bonetti, sta studiando anche la possibilità di inserire un bonus per le famiglie che assistono anziani non autosufficienti.

Catalfo, sempre nell’intervista a RaiNews24, spiega: “Per tutti i settori produttivi, su tutto il territorio nazionale, saranno stanziati 2 miliardi per la Cig in deroga oltre ad altri ammortizzatori sociali e ci sarà l’ampliamento della Cig ordinaria con una procedura semplificata in deroga al limite massimo consentito per 2 mesi. Poi ci saranno 500 milioni per l’integrazione salariale anche per le imprese da 5 a 15 dipendenti”.

E aggiunge che “per gli autonomi saranno sospesi i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e sarà prevista un’indennità per quelli più colpiti. Stiamo studiando norme anche per gli stagionali del turismo”, dice riferendosi al Decreto Legge allo studio del governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *