Diritto

Commercialisti: compete alla Cassa di previdenza il potere di accertare che l’iscritto abbia svolto la professione

Ai fini della liquidazione della pensione compete alla Cassa di previdenza il potere di accertare che l’iscritto abbia svolto la professione, non solo con continuità ma anche legittimamente e, quindi, di annullare anche i periodi di iscrizione nei quali l’interessato si sia trovato in situazioni di incompatibilità che ostino all’esercizio della professione stessa

ABBONATI PER LEGGERE L'ARTICOLO

Gli abbonati ci aiutano a garantire una costante informazione. Come utente abbonato potrai:

Leggere e salvare tutti gli articoli su pc e tablet

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *