Italia

Come scegliere le carte conto: differenze tra Hype e N26

Hype e N26 sono due carte prepagate o carte-conto dal carattere moderno. Si distinguono entrambe dalla concorrenza per le rispettive applicazioni: efficienti, intuitive, complete

Come scegliere le carte conto: differenze tra Hype e N26
Hype e N26 sono due carte prepagate o carte-conto dal carattere moderno. Si distinguono entrambe dalla concorrenza per le rispettive applicazioni: efficienti, intuitive, complete

L’offerta attuale delle carte conto attivabili online propone l’acceso confronto tra Hype e N26. Queste due carte prepagate vengono scelte dagli utenti per i loro tratti fortemente moderni ed i tanti servizi associati a interfacce chiare e complete, nonché ad applicazioni di proprietà molto interessanti.

Ma cos’altro hanno in comune? E in cosa si differenziano?

Innanzitutto entrambe fanno parte del circuito Mastercard, uno dei più conosciuti ed utilizzati a livello mondiale, perciò le carte verranno tranquillamente accettate ovunque e senza problemi. Inoltre Hype e N26 si caratterizzano per avere costi di attivazione, commissioni per prelievi e pagamenti, trasferimenti P2P e canoni per le versioni base, tutti sempre gratuiti e associati alla comodità di un codice IBAN e dalla possibilità di pagare tramite i programmi Apple Pay e Google Pay.

Le prime differenze si hanno per ciò che riguarda il canone delle versioni Premium. In particolare la Hype Plus ha un costo di 1 euro al mese, mentre la N26 mostra due varianti chiamate rispettivamente N26 Black (9,90 euro mensili) e N26 Metal (16,90 euro mensili). Le suddette carte conto inoltre si discostano per quanto concerne il plafond annuo, illimitato per tutte le versioni della N26, pari a 2.500 euro per la Hype Start e a 50.000 euro per la Hype Plus.

Non di meno sono le promozioni che offrono le due carte all’apertura del conto. Ad esempio utilizzando il codice sconto Hype di 10€ all’apertura del conto, si riceveranno € 10,00 da spendere in qualsiasi negozio, sia online che fisico. Mentre per N26 è sempre disponibile un codice promozionale di € 10,00, ‘AFF10HFXD’ da inserire sempre durante l’apertura del conto.

Registrazione Hype e N26

Entrambe le carte vengono attivate via Web, senza l’intervento di alcun intermediario fisico. La procedura di registrazione richiede pochissimo tempo e si caratterizza per la necessità di una webcam, di PC o smartphone, tramite la quale attestare l’effettiva identità del richiedente. Tra le varie fasi c’è infatti quella che prevede di scattare un selfie in cui risultino ben visibili sia il documento d’identità che il viso della persona che richiede il servizio. Fatto ciò sarà sufficiente cliccare su “conferma”.

Tra i due iter di registrazione si notano lievi differenze che riguardano alcune domande più specifiche nel caso della N26. Questa carta infatti, pur essendo molto semplice da utilizzare, rappresenta in ultima analisi un autentico conto corrente tedesco e per questo necessita di ulteriori e più approfondite verifiche. Terminata la registrazione si dovrà aspettare qualche giorno per l’attivazione.

Ulteriori differenze tra le due carte

Hype e N26 si discostano anche in termini di stile. La prima mostra un design frizzante e giovanile associato ad un interessante programma di cashback che consente agli utenti di risparmiare, mentre la seconda appare più distinta ed elegante e non prevede nessun tipo di maggiorazione sui vari tassi di cambio, perciò risulta essere assai conveniente per chi è sempre in viaggio.

Le varianti premium delle carte divergono anche in tema di servizi, fatto parzialmente giustificato dai diversi costi a cui si è fatto cenno in precedenza. Ad esempio la N26 Black garantisce una speciale assicurazione viaggio in grado di coprire ritardi e annullamenti dei voli, furto dei bagagli, assistenza sanitaria e diversi altri aspetti. La Hype Plus dal canto suo si differenzia dall’opzione base diventando a tutti gli effetti un conto, da sfruttare ad esempio per accrediti mensili o addebiti SEPA.

Si trovano difformità anche per quanto riguarda le modalità di ricarica. Hype offre maggiore scelta al cliente, con la possibilità di ricaricare tramite altre carte, bonifico, bancomat o recandosi presso uno sportello Banca Sella. N26 invece, essendo un conto totalmente privo di sedi fisiche, può essere ricaricata esclusivamente tramite bonifico, da un altro conto virtuale o tramite sportello di una qualsiasi banca con sede reale. Infine mentre per Hype si parla di un IBAN italiano, per N26 si ha a che fare con un IBAN tedesco.

Utilizzo quotidiano e limiti delle due carte

Oltre alle differenze in termini di plafond annuo, già trattate, le due carte di discostano anche per ciò che concerne la cifra prelevabile giornalmente e i pagamenti massimi effettuabili. La Hype mostra nello specifico un prelievo massimo di 250 euro/giorno per la versione Start e di 1.000 euro/giorno per la versione Plus, mentre la N26 lo fissa a 2.500 euro/giorno per tutte le sue carte. Nel caso in cui si debba effettuare un pagamento, la N26 consente poi di utilizzare senza problemi ben 5.000 euro, mentre la Hype fissa a 999 euro il limite per la Start e lo rende illimitato per la Plus.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close