Lavoro

Bonus lavoro, oltre 5mila domande arrivate in tre ore

Click day, oltre 5mila domande in tre ore
L’assegnazione degli incentivi per l’assunzione dei giovani previsti dal piano per il lavoro ha registrato oggi oltre 5.500 domande di “bonus under 30” presentate dalle aziende nelle prime tre ore dalla partenza dell’operazione gestita dall’Inps

L’avvio del bonus lavoro, previsto alle ore 15.00 di martedì 1° ottobre, relativo all’assegnazione degli incentivi per l’assunzione di giovani trai i 18 e i 29 anni previsti dal piano per il lavoro firmato dal Ministro Enrico Giovannini (Dl n. 76/13, convertito dalla legge n. 99/13), ha fatto registrare oggi oltre 5.500 richieste da parte delle aziende nelle prime tre ore dalla partenza dell’operazione gestita dall’Inps attraverso l’apposita procedura telematica.

Ricordiamo che il totale degli stanziamenti per finanziare il bonus lavoro è pari, per il 2013, a 148 milioni di euro, su un totale di 794 milioni di euro complessivi da stanziare entro il 2016, per cui un quarto dei fondi è già stato esaurito. Questo risultato smentisce le previsioni formulate dal segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, che a margine di un convegno al Cnel aveva affermato di aspettarsi che il Click Day fosse «un flop».

Molto soddisfatto invece il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini il quale, dopo avere preso in considerazione possibili influenze negative relative all’instabilità del clima politico, ha successivamente rilasciato una nota favorevole, affermando «Mi sembra un buon inizio, tenuto conto che le imprese potranno usufruire di questi incentivi anche nei prossimi mesi. Speriamo che le aziende sappiano cogliere appieno l’opportunità che viene loro offerta. Mi auguro che il superamento dell’instabilità politica possa aiutare le imprese a programmare con maggiore certezza le assunzioni necessarie per cogliere i segnali di ripresa».

«Nella prima ora di collegamento – ha ribadito l’Inps – si è registrato un ritmo d’arrivo di una richiesta al secondo. L’operazione è sotto continuo monitoraggio e nelle prossime ore l’Istituto fornirà i dati della ripartizione regionale e della distribuzione dei fondi».

Ricordiamo che l’incentivo è rivolto ai soggetti di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, privi di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi o, in alternativa, privi del diploma di scuola media superiore. L’incentivo avrà durata pari a 18 mesi se l’assunzione a tempo indeterminato sarà ex novo, mentre sarà ridotto a 12 mesi nel caso in cui si trasformi una precedente rapporto a termine in un rapporto di lavoro a tempo indeterminato (in questo caso bisognerà prestare molta attenzione alla realizzazione dell’incremento occupazionale netto, U.L.A. procedendo, entro i trenta giorni successivi alla conversione del contratto, ad assumere una ulteriore unità di lavoro). L’incentivo sarà pari al 33% (un terzo) dell’imponibile previdenziale corrisposto al lavoratore a titolo di retribuzione.

Potrebbe anche interessarti:

Dal 1° ottobre è possibile richiedere il bonus assunzione giovani fino a 650 euro
Incentivi all’assunzione: si parte dalle ore 15 del 1° ottobre
Le condizioni da rispettare per ottenere il bonus giovani 2013
Bonus assunzione giovani: i chiarimenti dell’Inps sull’incentivo fino a 650 euro
Calcolo dell’incremento occupazionale netto (U.L.A.) per accedere agli incentivi sulle assunzioni
Bonus assunzione giovani: l’istanza parte solo se ci sono i fondi
Bonus giovani: anche i somministrati sono inclusi nel calcolo dell’incremento occupazionale
Bonus giovani: i requisiti per potervi accedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *