Lavoro

Chiarimenti ministeriali sulle comunicazioni di cessazione del rapporto di lavoro

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la Nota n. 18273 del 12 ottobre 2012, fornisce alcuni importanti chiarimenti in relazione agli obblighi di comunicazione di cessazione del rapporto di lavoro.
In particolare, viene puntualizzato che i cinque giorni entro cui effettuare la predetta comunicazione decorrono:

  • in caso di licenziamento per giustificati motivi oggettivi al termine della procedura di conciliazione, dalla data di effettiva risoluzione del contratto e non dal giorno della comunicazione di inizio del procedimento;
  • in caso di risoluzione consensuale o di dimissioni, dal giorno in cui le parti intendono far decorrere giuridicamente la risoluzione del rapporto.

Nell’ipotesi di revoca delle dimissioni nel termine dei sette giorni previsti dalla norma, qualora il datore di lavoro abbia già effettuato la comunicazione al Centro per l’Impiego, lo stesso dovrà provvedere ad effettuare una comunicazione di rettifica le cui modalità operative saranno fornite successivamente dalla stessa Direzione Generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *