Lavoro

Bonus occupazionale Garanzia Giovani anche oltre gli aiuti “de minimis”

Bonus occupazionale Garanzia Giovani anche oltre gli aiuti “de minimis”
Bonus garanzia giovani a maglie più larghe. Nei casi in cui l’assunzione del giovane determina un incremento occupazionale netto, l’incentivo può essere fruito oltre il limite di soglia fissato dalla regola «de minimis»

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con il Decreto Direttoriale n. 169 del 28 maggio 2015, è intervenuto nuovamente per modificare il Decreto Direttoriale n. 1709 dell’8 agosto 2014, che ha reso operativo il bonus occupazionale a vantaggio dei datori di lavoro che hanno assunto un giovane di età compresa tra i 15 e i 29 anni iscritto alla Garanzia Giovani a partire dal 3 ottobre 2014.

La nuova modifica interviene sull’art. 7, comma 1 del D.D. n. 1709/2014, relativo alla compatibilità con la normativa in materia di aiuti di stato e cumulabilità con altri incentivi.

Più nello specifico, grazie a quest’ultimo intervento – in attesa della prescritta autorizzazione da parte della Commissione Europea a seguito della notifica – gli incentivi sono fruiti non più solo nel rispetto delle previsioni di cui al Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis», ma anche oltre i suddetti limiti sugli aiuti “de minimis”, qualora l’assunzione del giovane aderente al programma comporti un incremento occupazionale netto.

Al nuovo Decreto Direttoriale è allegata una nuova tabella (Allegato 1) con l’indicazione delle risorse stanziate per ogni Regione/Provincia Autonoma, nonché la tipologia contrattuale incentivata.

Da un’analisi della citata tabella emerge che, in generale, sono incentivate tutte le tipologie di contratto di cui all’art. 4 della versione consolidata del DD. N. 1709/2014, eccezione fatta per le Regioni Emilia – Romagna, Friuli – Venezia Giulia e Puglia, in cui sono ancora incentivati solo i contratti a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione.

Ministero del Lavoro – Decreto Direttoriale N. 169/2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *