Lavoro

Bonus INAIL, click day in tre fasi

Bonus INAIL, click day in tre fasi
L’INAIL ha pubblicato le regole tecniche per l’invio delle domande di accesso agli incentivi per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Tre fasi per l’invio delle domande Isi 2013:

  1. acquisizione indirizzo internet (già possibile);
  2. collegamento a tale indirizzo, possibile dalle ore 15 del 29 maggio, ma con visualizzazione del link d’invio solo dalle ore 15,55;
  3. invio del codice identificativo tramite il predetto link d’invio possibile dalle ore 16 alle 16,30 del 29 maggio.

Lo spiega l’INAIL nelle istruzioni diffuse su internet il 22 maggio 2014.

Il bando Isi
L’appuntamento interessa le imprese il cui progetto è risultato in linea con quanto previsto dal bando Isi 2013 e hanno effettuato il download del codice identificativo. Tali imprese, dunque, possono partecipare ora alla fase di invio telematico vero e proprio della domanda, che sarà possibile da un link specifico di cui verranno a conoscenza cinque minuti prima dell’ora fissata per l’invio, attraverso una procedura ad hoc.

Il via libera al bando Isi 2013 è scattato il 21 gennaio, data a partire dalla quale è stato possibile il pre-caricamento dei progetti di finanziamento fino alle ore 18 dell’8 aprile scorso. Un pre-caricamento finalizzato a verificare la corrispondenza dei progetti ai requisiti previsti dal bando. A partire dal 10 aprile le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità (pari a 120 punti) hanno potuto effettuare il download del proprio codice identificativo. L’ultimo passo che adesso va fatto è l’invio di questo codice identificativo, il quale individua la domanda di finanziamento.

Tre fasi
L’iter procedurale si articola in tre fasi.
La prima fase è quella dell’autenticazione e acquisizione dell’indirizzo per l’accesso allo sportello. Per l’invio telematico della domanda di finanziamento (cioè del codice identificativo), infatti, l’INAIL ha predisposto un apposito canale di accesso allo sportello informatico. Per accedere a tale sportello informatico, l’impresa potrà collegarsi al sito www.inail.it, autenticarsi e, tramite la sezione «Utilizza» del canale «Servizi online» potrà richiamare l’applicazione Incentivi alle imprese – Isi presente come voce del menu di sinistra, già utilizzata per la compilazione della domanda. Qui troverà disponibile la voce di menu «Accesso allo sportello», selezionando la quale si accede alla pagina che contiene l’indirizzo web relativo al canale di accesso allo sportello informatico. Tale indirizzo web andrà copiato e conservato a cura dell’impresa per richiamarlo nei tempi e nelle modalità opportune ai fini dell’invio del codice identificativo (domanda di finanziamento).
La fase 2 è quella di acquisizione dell’indirizzo web d’invio, cioè della pagina di accesso allo sportello informatico. Tale pagina sarà disponibile 1 ora prima dell’inizio della relativa sessione di invio, ossia dalle ore 15 del giorno 29 maggio. Nei cinque minuti precedenti l’orario stabilito per l’invio, ossia dalle ore 15,55 alle ore 16 del 29 maggio, sarà visualizzato, in fondo alla pagina, il link con l’indirizzo della pagina per l’invio (attenzione: per visualizzare il link è necessario aggiornare la pagina).
Ultima fase è quella dell’invio codice identificativo. Il link ottenuto nella fase 2 conduce sulla pagina di invio che, all’ora stabilita per l’invio sarà visualizzabile, con campo di testo e bottone di invio. Nel campo di testo andrà inserito il codice identificativo di 65 caratteri ottenuto al termine della fase di compilazione della domanda. L’INAIL ricorda che il primo carattere della stringa può essere il segno «+» o il segno «-» e che esso è parte integrante del codice identificativo. Cliccando il tasto «Invia» il codice è trasmesso ai sistemi INAIL.

Bando Isi 2013 – Regole Tecniche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *