Italia

Bollettini postali, presto si pagherà online. Servizio al via entro giugno 2014

I bollettini postali? Potranno essere pagati online. E’ la «rivoluzione digitale» promossa dall’Associazione Bancaria Italiana tramite il Consorzio per il Cbi (Corporate Banking Interbancario). I 615 associati del gruppo, che rappresenta il 90% del sistema bancario in termini di sportelli, saranno obbligati all’adesione entro il 30 giugno 2014. Ma il 75% degli affiliati ha dato la disponibilità ad anticipare i tempi al 31 dicembre di quest’anno.

Addio alle code alle Poste. Via libera a una piattaforma multicanale che passa attraverso l’home banking, i bancomat e la telefonia mobile. Nel dettaglio, il servizio sarà sfruttabile da 18 milioni di conti correnti con operatività online, 2 milioni di utenti attivi sul mobile banking (i servizi bancari a portata di telefono cellulare o palmare), 47mila bancomat e tutti gli sportelli degli istituti consorziati.

Il pagamento potrà essere applicato ai seguenti servizi: utenze, rinnovo di polizze assicurative, abbonamenti ai mezzi di trasporto, rate di finanziamento, spese condominiali, affitti, rilascio e rinnovo del passaporto, patente, revisione dell’immatricolazione auto, sanzioni amministrative, canone Rai, contributi colf, bollo auto, concessioni statali, Irap, Irpef, abbonamenti, ticket sanitari, rette scolastiche, buoni pasto e tasse universitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *