Italia

Assicurazione mutuo incendio e scoppio, cosa bisogna sapere

Con il mutuo viene obbligatoriamente richiesto di attivare un’assicurazione incendio e scoppio, scopri quali sono i diritti e gli obblighi previsti

Assicurazione mutuo incendio e scoppio, cosa bisogna sapereL’assicurazione incendio e scoppio è una soluzione assicurativa che negli ultimi anni ha conosciuto un sempre maggior successo. Non solo questo tipo di polizza è obbligatoria per legge nel momento in cui si accende un mutuo, ma sempre più persone preferiscono investire piccole somme annuali a fronte della sicurezza di non dover affrontare la spesa di grosse somme nel caso in cui dovesse accadere qualcosa.

La polizza incendio e scoppio obbligatoria prevista per legge è l’unico tipo di assicurazione necessaria per poter ottenere un mutuo. Le altre, come quelle sulla vita, sull’infortunio e malattia e sulla perdita di lavoro, sono invece facoltative ed è a totale discrezione del consumatore la decisione di acquistare una simile copertura assicurativa o meno. Inoltre, l’istituto creditore o la banca può solo proporre i nomi di almeno due compagnie assicuratrici che non abbiano condivisioni di interessi e di guadagni in comune, ma la scelta del contraente del mutuo è libera, quest’ultimo può quindi richiedere un preventivo polizza incendio e scoppio e acquistare l’assicurazione presso qualsiasi compagnia assicuratrice. Per poter avere una comparazione semplice e veloce dei costi e dei servizi offerti, visita la pagina Assicurazione Scoppio e Incendio e scegli in totale autonomia chi meglio soddisfa le tue esigenze in termini di costo/qualità.

Polizza incendio mutui, perché è obbligatoria?

L’assicurazione incendio casa serve a coprire eventuali danni accidentali che possono essere fatti all’immobile nell’arco di tempo in cui il mutuo non è stato ancora estinto. Con questo tipo di copertura la compagnia assicuratrice rimborsa la somma di denaro necessaria a coprire le spese per la riparazione dei danni causati all’abitazione nel caso in cui si verifichi uno scoppio o un incendio.

Ci sono però dei casi che non sono contemplati dalla copertura assicurativa, per cui non si potrà avviare la pratica di risarcimento. In particolare, se lo scoppio o l’incendio sono causati dall’incuria o dalla disattenzione, come anche un’insufficiente manutenzione del sistema elettrico o degli elettrodomestici (per esempio la mancata revisione della caldaia o la mancata riparazione di un loro funzionamento non corretto). Per semplificare, se l’incendio o lo scoppio sono dovuti a problemi causati dall’inquilino e quindi del tutto esenti dall’accidentalità dell’evento.

Nel momento in cui si richiede il risarcimento, viene di solito svolta una perizia volta a verificare la causa che ha dato origine al sinistro e, solo una volta che è stata accertata la casualità del danno, viene poi elargita la somma necessaria per riparare il danno.

Come sottoscrivere un’assicurazione incendio e scoppio

Sia che si preferisca sottoscrivere una polizza incendio mutui online o presso un’agenzia fisica, la modulistica da presentare include il documento di identità del contraente dell’assicurazione e il suo codice fiscale, oltre a una serie di informazioni e di dati relativi all’immobile da dover coprire con l’assicurazione incendio e scoppio.

Fra questi dati, quelli che incidono su quanto costa una polizza incendio e scoppio sono di particolare importanza il valore dell’immobile (di costruzione o di mercato), il tipo di pagamento scelto (la rateizzazione di solito comporta una lievitazione del costo) e massimali e franchigia.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close