Lavoro

Assegno per il nucleo familiare e assegno di maternità concessi dai Comuni. Nuove soglie ISEE

Assegno per il nucleo familiare e assegno di maternità concessi dai Comuni. Nuove soglie ISEE
Sono state aggiornate le soglie ISEE per ottenere l’assegno per il nucleo familiare e l’assegno di maternità concessi dai Comuni

Con la circolare n. 48 del 20 febbraio 2015, l’INPS illustra gli importi delle prestazioni sociali ed i nuovi limiti di reddito applicabili per le domande riferite all’anno 2014, ma presentate successivamente al 1 gennaio 2015, relativamente all’assegno per il nucleo familiare e di maternità concessi dai
Comuni.

In particolare, a seguito della riforma dell’ISEE, con la circolare n. 171 del 18 dicembre 2014 sono state comunicate le nuove soglie,
che si riferiscono all’ISEE e non più all’ISE, e le modalità di calcolo da applicare, a far data dal 1° gennaio 2015, all’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori (art. 65 della legge n. 448 del 1998) e all’assegno di maternità (art. 74 del decreto legislativo n. 151 del 2001) concessi dai Comuni.

Più precisamente, il D.P.C.M. n. 159/2013, in relazione alle nuove modalità di calcolo dell’indicatore, fissa con riferimento al 2013 le soglie per l’assegno per il nucleo con almeno tre figli minorenni e per l’assegno di maternità, determinandole rispettivamente al livello ISEE inferiore a 8.446 euro e a 16.737 euro.
Entrambe queste nuove soglie devono essere rivalutate sulla base della variazione nel 2013 dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri con il comunicato pubblicato nella G.U. n. 24 del 30 gennaio 2015 ha reso noto le nuove soglie dell’ISEE, da applicarsi per l’anno 2014, rivalutate sulla base dell’incremento dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, calcolato con le esclusioni di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 81, che è risultato pari all’1.1%.

Le domande di assegno di maternità e assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori presentate entro il 31 dicembre 2014 saranno valutate sulla base delle soglie ISE di cui alla circolare n. 29 del 27 febbraio 2014.

DOMANDE PRESENTATE DOPO IL 1° GENNAIO 2015, MA RIFERITE ALL’ANNO 2014
Le soglie dell’ISEE rivalutate si applicano esclusivamente:

  • per i richiedenti che presentano la domanda di assegno di maternità, successivamente al 1° gennaio 2015, per i figli nati precedentemente a tale data;
  • per i richiedenti che presentano, dal 1° gennaio 2015 al 31 gennaio 2015, la domanda di assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minorenni per l’anno 2014.

Assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minorenni concesso dal Comune
L’assegno per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l’anno 2014 è pari, nella misura intera, a € 141,02.
Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente, è pari a € 8.538,91.

Assegno di maternità concesso dal Comune
A seguito del suddetto incremento ISTAT, l’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2014 al 31.12.2014 è pari a € 338,21 per cinque mensilità e quindi a complessivi € 1.691,05.
Il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti nel 2014, è pari a € 16.921,11.

DOMANDE PRESENTATE DOPO IL 1° GENNAIO 2015, MA RIFERITE ALL’ANNO 2015
Le soglie dell’ISEE e gli importi delle prestazioni in oggetto, rivalutati e validi per l’anno 2015, saranno resi noti con la pubblicazione di un apposito comunicato del Dipartimento della famiglia, a cui seguirà una specifica circolare sull’argomento.

INPS – Circolare N. 48/2015

Potrebbe anche interessarti:

Nuovo ISEE: i chiarimenti dell’INPS
Assegno per il nucleo familiare e assegno di maternità concessi dai Comuni: i nuovi importi 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *