Lavoro

ASpl e mini ASpl: ecco le prestazioni da liquidare per il periodo 2014-2017

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 118 del 23 maggio 2014 il decreto del 18 febbraio 2014 del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale in cui si determinano, per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017, le prestazioni ASpI e mini ASpI da liquidarsi in funzione dell’effettiva aliquota di contribuzione in attuazione dell’articolo 2, comma 27, della legge 28 giugno 2012, n. 92 e ai soci lavoratori delle cooperative di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1970, n. 602, per i quali le quote di riduzione di cui all’art. 120 della legge 23 dicembre 2000, n. 388 e all’art. 1, comma 361, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 risultano già interamente applicate.

Le prestazioni sono determinate per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017. In particolare:

  • per l’anno 2014: le indennità ASpI e mini ASpI sono liquidate in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e, pertanto, le medesime prestazioni sono liquidate per un importo pari al 40 per cento della misura delle indennità;
  • per l’anno 2015: le indennità ASpI e mini ASpI sono liquidate in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e, pertanto, le medesime prestazioni sono liquidate per un importo pari al 60 per cento della misura delle indennità;
  • per l’anno 2016: le indennità ASpI e mini ASpI sono liquidate in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e, pertanto, le medesime prestazioni sono liquidate per un importo pari al 80 per cento della misura delle indennità;
  • per l’anno 2017: le indennità ASpI e mini ASpI sono liquidate in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e, pertanto, le medesime prestazioni sono liquidate per un importo pari al 100 per cento della misura delle indennità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *