Lavoro

ASpI e Mini-ASpI: invio telematico della dichiarazione di immediata disponibilità

ASpI e Mini-ASpI: invio telematico della dichiarazione di immediata disponibilità
Sono disponibili gli aggiornamenti per la presentazione telematica della dichiarazione di immediata disponibilità, contestualmente alla presentazione della domanda di indennità di disoccupazione ASpI e miniASpI. Aggiornati anche i modelli di presentazione della domanda della prestazione

Sono disponibili gli aggiornamenti per la presentazione telematica della dichiarazione di immediata disponibilità, contestualmente alla presentazione della domanda di indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI. Aggiornati anche i modelli di presentazione della domanda della prestazione.

La legge Fornero dello scorso 2012 ha previsto la facoltà, in capo al lavoratore disoccupato, di rilasciare all’INPS la dichiarazione di immediata disponibilità, al momento della presentazione della domanda di indennità nell’ambito dell’ASpI, al fine anche di semplificare l’erogazione della indennità medesima.

Le comunicazioni pervenute all’Istituto vengono poi messe a disposizione dei Centri per l’impiego territorialmente competenti in base al domicilio (si v. Circolare Inps n. 154/2013 con le indicazioni operative).

Ora l’INPS comunica che sono stati rilasciati gli aggiornamenti necessari per la presentazione telematica della dichiarazione di immediata disponibilità, contestualmente alla presentazione della domanda di indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI.

A questo fine sono state aggiornate le procedure di presentazione delle suddette domande a disposizione del cittadino, degli Enti di Patronato e degli operatori di contact center.

Inoltre, in attuazione della legge Fornero, nell’ambito del Sistema informativo dei percettori delle prestazioni a sostegno del reddito, sono state rilasciate e rese disponibili le nuove funzionalità ad uso dei Centri per l’impiego, per la consultazione delle dichiarazioni di competenza presentate online.

A breve sarà possibile l’accesso ai dati delle Dichiarazioni pervenute anche mediante servizi di cooperazione applicativa per le Istituzioni autorizzate che intendano avvalersi di detta modalità di fruizione di questo servizio.

E’ stato completato anche l’aggiornamento della procedura DsWeb, integrata con la nuova base dati che riporta l’esito del censimento dei Centri per l’impiego effettuato dall’Istituto.

Pertanto, a partire dal 18 novembre 2013, le domande di prestazioni a sostegno del reddito potranno fare riferimento ai soli Centri per l’impiego censiti. Si segnala che, qualora si ravvisi la mancanza in detta base dati di un Centro per l’impiego, è possibile, per gli operatori delle Strutture INPS territoriali autorizzati, inserirlo nel catalogo in questione, accedendo ai servizi disponibili in Intranet – Processi – Prestazioni a sostegno del reddito – Banca dati percettori – sezione CPI.

L’istruttoria procedurale delle domande ASpI e mini-ASpI, inoltre, è stata adeguata nel rispetto di quanto indicato in circolare n. 154 del 2013 relativamente alla sospensione del termine di presentazione delle domande in fase di prima applicazione delle nuove funzionalità per consentire il pieno utilizzo della procedura aggiornata.

Con l’occasione si fa presente che i relativi moduli di domanda ASpI (SR 134) e Mini-ASpI (SR 133), opportunamente revisionati, sono stati pubblicati nella Banca dati “Modulistica on line” disponibile nel sito istituzionale.

INPS – Circolare N. 154/2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *