Fisco

Agenzia delle Entrate: i professionisti con dipendenti sono sempre soggetti all’IRAP

Agenzia delle Entrate: i professionisti con dipendenti sono sempre soggetti all’IRAP
Per il fisco, i professionisti con dipendenti sono sempre soggetti all’Irap

Per il fisco, i professionisti con dipendenti sono sempre soggetti all’Irap. Con la direttiva dell’11 giugno 2014, l’Agenzia delle Entrate fissa questi paletti per gestire il con­tenzioso in materia di Irap.

Ai fini dell’autonoma organizzazione, decisiva per il pagamento del tributo regionale, gli uffici dell’Agenzia delle Entrate devono sempre tenere conto dell’utilizzo in modo non occasionale di lavoro altrui, mediante contratti di lavoro dipendente, anche part-time, oppure di collaborazione e di fornitura di servizi, anche se relativi a funzioni di supporto e di segreteria.

In attesa che il Legislatore risolva a monte il problema della definizione di autonoma organizzazione (oggetto della delega fiscale, L. n. 23/14), devono essere usati come riferimento i principi espressi fin qui dalla Cassazione (sentenze n. 6383 e n. 7610 del 2014).

Pertanto il contrasto tra Agenzia delle Entrate e professionisti, dove l’apporto di lavoro altrui risulta modesto, circa l’assoggettabilità ad Irap, è destinato a proseguire nei vari gradi di giudizio, almeno fino a quando, per il futuro, non sarà entrato in vigore il decreto previsto dalla Legge delega n. 23/14 e, per il passato, non si saranno espresse le Sezioni Unite della Cassazione.

D’altra parte in presenza di una recentissima posizione giurisprudenziale tenuta dalla Suprema Corte caratterizzata dalla mancanza di un orientamento preciso, l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto di confermare le proprie po­sizioni ribadendole con la direttiva n. 42/14 dell’11 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *