Diritto

Affidarsi al Commercialista non esonera dalla responsabilità per bancarotta fraudolenta

L'imprenditore individuale o gli amministratori, i direttori generali, i sindaci e i liquidatori di una società non vanno esenti da responsabilità per il fatto che le operazioni contabili siano state affidate a un commercialista o a un dipendente, dovendosi logicamente presumere anche per il principio del cui prodest, che i dati siano trascritti secondo le indicazioni suggerite nei documenti messi a disposizione dai predetti soggetti che restano, quindi, sempre, responsabili della tenuta di una regolare e veritiera contabilità

ABBONATI PER LEGGERE L'ARTICOLO

Gli abbonati ci aiutano a garantire una costante informazione. Come utente abbonato potrai:

Leggere e salvare tutti gli articoli su pc e tablet

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close