Fisco

Accordo FATCA: come comunicare i dati al Fisco

Accordo FATCA: come comunicare i dati al Fisco
Si è chiusa il 26 maggio scorso la consultazione pubblica avviata dall’Agenzia delle Entrate sulle istruzioni da seguire per trasmettere all’Amministrazione finanziaria le informazioni previste dall’accordo FATCA per lo scambio automatico delle informazioni tra Italia e Stati Uniti finalizzato al contrasto dell’evasione internazionale

A seguito della consultazione pubblica sulle istruzioni che gli operatori finanziari dovranno seguire per trasmettere al Fisco le informazioni previste dall’accordo Fatca per lo scambio automatico di dati tra Italia e USA – in attesa che si chiuda l’iter di approvazione e pubblicazione della normativa di riferimento – l’Agenzia diffonde in anticipo le nuove bozze dei requisiti tecnici, dei tracciati record e delle prescrizioni di sicurezza richiesti per consentire agli operatori di predisporre le procedure informatiche per elaborare e inviare le informazioni quando entreranno in vigore la legge di ratifica e il decreto di attuazione.

Nel dettaglio i documenti riguardano le modalità operative per comunicare alle Entrate le informazioni che l’Agenzia trasmetterà poi entro il 30 settembre 2015 all’IRS (Internal Revenue Service), autorità competente USA, nel rispetto degli impegni internazionali. In particolare, la sezione delle istruzioni dedicata al canale telematico spiega che i dati viaggeranno sulla piattaforma SID (sistema interscambio dati), in base alle istruzioni fornite con il provvedimento dell’Agenzia del 25 marzo 2013, relativo alle Modalità per la comunicazione integrativa annuale all’archivio dei rapporti finanziari. Inoltre, il tracciato record è contenuto nello schema XSD allegato all’avviso. Le regole per compilare il tracciato sono contenute nella sezione dedicata alle istruzioni agli operatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *