Italia

A maggio aperte oltre 46mila partite Iva: più di 1.500 al giorno

A maggio sono state aperte 46.402 nuove partite Iva, in calo del 3,72% rispetto allo stesso mese del 2012 e dell’1,4% rispetto ad aprile.

Lo comunica il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia. La distribuzione per natura giuridica evidenzia che il 74,9% delle nuove partite Iva riguarda le persone fisiche, mentre le società di capitali si attestano al 18,1 per cento. Un dato, quest’ultimo, in aumento del 9,3% rispetto a maggio 2012 che però non riesce a bilanciare la flessione delle altre forme giuridiche (in particolare delle società di persone che segnano il -24,1%). L’andamento è verosimilmente influenzato dalle recenti norme che facilitano la costituzione di società a responsabilità limitata.

Per quanto riguarda la ripartizione territoriale delle nuove partite Iva, il 41,8% è localizzato al Nord, il 23,2% al Centro ed il 34,9% al Sud ed Isole. Il confronto con lo stesso mese dello scorso anno mostra gli aumenti più sensibili per le province autonome di Bolzano (+7,6) e Trento (+9,1) oltre alle Marche (+7,3%). I decrementi più marcati si registrano in Piemonte (-9,8%), Liguria (-13,5%) e Sicilia (-12%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *