Fisco

730 precompilato: pronte le regole per la dichiarazione sostitutiva

Con la nota prot. n. 78849/2015 del 9 giugno 2015, l’Agenzia delle Entrate detta le istruzioni per inviare la dichiarazione sostitutiva di una dichiarazione 730 inviata tramite le apposite funzionalità disponibili nell’area autenticata del sito internet.

In particolare, qualora il contribuente riscontri che la dichiarazione 730 presenta dati errati o incompleti, lo stesso può inviare, con le medesime modalità, una nuova dichiarazione 730 che annulla e sostituisce quella precedentemente trasmessa.
Per effettuare l’invio della dichiarazione 730 sostitutiva, il contribuente accede all’apposita area autenticata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate, riapre la dichiarazione già trasmessa, apporta le modifiche necessarie e quindi procede all’invio della dichiarazione.
La dichiarazione 730 sostitutiva può essere inviata a partire dal 10 giugno 2015 ed entro il 29 giugno 2015.
I contribuenti che hanno presentato la dichiarazione 730 e dalla quale emerga un debito, in assenza di un sostituto d’imposta tenuto all’effettuazione del conguaglio e che abbiano trasmesso, entro il 16 giugno 2015, il modello F24 per il pagamento delle somme dovute, possono inviare la dichiarazione 730 sostitutiva entro il 21 giugno 2015.
La sostituzione della dichiarazione 730 precompilata è ammessa una sola volta ed eventuali ulteriori correzioni sono effettuate con le modalità ordinarie, presentando una dichiarazione 730 integrativa, ovvero un modello Unico correttivo nei termini o integrativo.

Agenzia delle Entrate – Prot. N. 78849/2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *